Domenica delle famiglie: onorare ogni famiglia

In occasione della festa della Santissima Trinità, domenica 26 maggio 2024, la nostra diocesi celebrerà per la dodicesima volta la Domenica delle famiglie. Questa domenica è una buona opportunità per concludere insieme l'anno lavorativo, inaugurare il periodo estivo e delle vacanze, e soprattutto per avvicinarsi nuovamente e attivamente alle famiglie.

La Domenica delle famiglie deve e può ricordarci ogni anno che la famiglia è preziosa e ha valore. Non solo quella perfetta delle favole, ma soprattutto quella reale, vissuta, con i suoi pregi e difetti, con le sue gioie e preoccupazioni, con le sue speranze e desideri, sogni e paure, la piccola e la grande, quella monocromatica, mista o colorata. In essa viviamo e sperimentiamo valori che ci accompagnano per tutta la vita. Coltiviamo insieme questo tesoro e facciamo un gesto concreto alla Domenica delle famiglie.

Brigitte Hofmann, commissione diocesana per il matrimonio e la famiglia 

+ + + 

Il Consiglio pastorale discute il futuro della pastorale

Durante la riunione primaverile del Consiglio pastorale diocesano si è discusso di questioni strutturali relative alla cura pastorale. Alla luce della previsione che nel 2039 ci saranno solo 40 parroci, i membri del Consiglio hanno discusso in gruppi vari scenari futuri per una "cura pastorale nella responsabilità comune". Il vescovo Ivo Muser ha commentato le discussioni e gli scenari futuri con queste parole: "Non dobbiamo avere paura del futuro se creiamo spazi per parlare di fede insieme. La vita comunitaria è sempre impegnativa, anche per quanto riguarda le critiche ai propri atteggiamenti." 

 +++

Giardino delle religioni a Roma

Si è ispirato al Giardino delle Religioni di Bolzano, realizzato nel 2007 in viale Trento, il nuovo Giardino delle religioni inaugurato nel parco Sangalli a Torpignattara a Roma. L'iniziativa, patrocinata dall'università Sapienza, vede la creazione di un "sentiero del sacro" che collega i diversi luoghi di culto del quartiere. È stato individuato il parco Sangalli in quanto è un'area di Roma caratterizzata dal pluralismo e dalla diversità religiosa, dove convivono le quattro tradizioni islamica, bahai, hindu e cattolica. Nel Giardino sono allestiti quattro totem, una per ognuna delle religioni nel territorio di Torpignattara, e un quinto che racconta il progetto. In più, sono state messe a dimora nuove piante di melograno, vite, rosa e ulivo. Vuole essere un punto di incontro, dialogo, riflessione, hanno detto i promotori, sulla base dell'esperienza fatta a Bolzano. 

 + + +

Appuntamenti

17 maggio
Josef Gelmi presenta le sue memorie

18 maggio
In bus a Verona per la visita del Papa

18 maggio
Veglia di Pentecoste della Consulta delle Aggregazioni Laicali e il Katholisches Forum

19 maggio
Domenica di Pentecoste - Celebrazione con il vescovo Ivo Muser

19 maggio
Giornata delle porte aperte alla Hofburg di Bressanone

25 maggio
Incontro annuale dei presidenti dei consigli pastorali parrocchiali

26 maggio
Domenica diocesana delle famiglie 2024

1° giugno
Convegno sul Sinodo presso l'Accademia Cusanus

2 giugno
Festa del Corpus Domini a Bolzano

7 giugno
Lunga Notte delle chiese 2024